Benvenuti nel sito Bellizzi Granata - Tutte le Notizie e le Curiosità sulla Salernitana, sui tifosi, sui risultati e sul Calciomercato. ULTIME NOTIZIE DAL CLUB "BELLIZZI GRANATA"

giovedì 18 dicembre 2008

Mutti: «Con l’Ascoli spareggio salvezza»


Mutti entra subito nel clima partita. «La partita con l’Ascoli non è un impegno facile perché i nostri avversari sono galvanizzati dalla vittoria ottenuta con l’Empoli. Dobbiamo ricavare il massimo e chiudere l’anno nel migliore dei modi». Il tecnico granata, realista e pragmatico, inquadra la partita di sabato pomeriggio all’Arechi, l’ultima del 2008. «Bisogna considerare la prossima partita come un vero e proprio spareggio salvezza visto come si è delineata la classifica e ciò che le squadre hanno proposto in questa prima parte del torneo. I valori sono questi. Noi dobbiamo essere bravi a fare la partita, a crescere sotto l’aspetto tattico e a progredire rispetto alla partita di Avellino». Rispetto a sabato scorso le difficoltà saranno legate soprattutto al fatto di dover fare la partita e non soltanto pensare a contenere. «Non bisogna trascurare il dato relativo alle quattro sconfitte casalinghe che la Salernitana ha subito in questo campionato. Ciò vuol dire che la squadra denota una certa fragilità quando è presa in velocità perché le ripartenze fanno male». Mutti ha già dato le indicazioni utili ai suoi giocatori. «La partita è da giocare con equilibrio, intelligenza, bisogna avere la forza di fare la gara al di là di chi giocherà. Dobbiamo essere capaci di manovrare bene la palla ed essere partecipi in fase offensiva, senza mai farci infilare. Dobbiamo essere bravi a sopportare le loro ripartenze perché Soncin, Pesce, Giallombardo ed altri hanno nella velocità una delle caratteristiche più importanti». Questo il Mutti pensiero che tradotto in scelte significa squadra con l’obiettivo della vittoria, ma tenendo presente di non smarrire l’equilibrio. I volti nuovi, rispetto al derby con l’Avellino, dovrebbero essere Cardinale, al centro della difesa, e Scarpa da esterno d’attacco sulla fascia sinistra. Per il resto toccherà agli stessi uomini che hanno pareggiato ad Avellino: i due candidati ad uscire dall’undici base saranno Ambrogioni (infortunato) e Russo che, però, ieri nel test di metà settimana ha giocato da terzino destro al posto di Kyriazis, alle prese con qualche problemino. Ma il greco sarà disponibile e stando alle indicazioni di questi primi giorni di allenamenti dovrebbe giocare da laterale destro. Conferma in attacco, quindi, per il tandem Di Napoli-Turienzo, conferma a centrocampo per la diga centrale composta da Pestrin e Soligo, gli ultimi due elementi fondamentali per garantire l’equilibrio di formazione ricercato dal tecnico. Equilibrio che Mutti vuole anche per le partite casalinghe che per certi versi ritiene siano ancora più insidiose perchè ci si può maggiormente esporre alle ripartenze degli avversari. E’ chiaro però che la Salernitana questa partita deve vincerla, sia perchè l’avversaria è una diretta concorrente per la salvezza in una precaria condizione di calssifica sia perchè la vittoria manca da troppo tempo, addirittura dal 25 ottobre contro l’Ancona all’Arechi. Due mesi senza vittorie, due mesi di risultati negativi che hanno fatto perdere posizioni di classifica alla Salernitana e l’hanno fatta piombare in una posizione rischiosa. Tre punti contro l’Ascoli, poi la sosta, il mercato e quindi si ripartirà nel nuovo anno. Da Bari.

Nessun commento: