Benvenuti nel sito Bellizzi Granata - Tutte le Notizie e le Curiosità sulla Salernitana, sui tifosi, sui risultati e sul Calciomercato. ULTIME NOTIZIE DAL CLUB "BELLIZZI GRANATA"

venerdì 9 ottobre 2009

Il tecnico prova Bastrini centrale Cozza recupera, torna Soddimo


Eboli. Altri esperimenti di Marco Cari in vista della partita di domenica sera contro il Cittadella all’Arechi. Nella sede di Eboli, il trainer granata punta nuovamente sul solito assetto per superare lo scoglio Cittadella, quindi bandite le due punte, riprovato il 4-2-3-1. Così, messi da una parte Fava e dall’altra Caputo, una Salernitana in maglia granata e l’altra con la pettorina gialla si sono affrontate entrambe con due mediani e tre mezze punte, davanti alla difesa schierata a quattro. Per la cronaca, la formazione con Fava (con Cozza alle spalle) ha avuto la meglio con il risultato di 4-2 (doppietta di Fava, autogol di Machado e rete di Stendardo, contro i gol di Orlando e Caputo) al termine di un’ora abbondante di gioco prima a campo intero e poi ridotto. Queste, comunque, le formazioni: Polito; Enrico Pepe, Stendardo, Bastrini, Agresta; Pestrin, Tricarico; Soddimo, Cozza, Millesi; Fava. Dall’altra parte Iuliano; Russo, Kyriazis, Brunetti, Machado; Carcuro, Soligo; Statella, Orlando, Pepe; Caputo. La giornata di ieri è stata anche caratterizzata dall’impiego di Bastrini al centro della difesa. Ben più di un semplice esperimento, dal momento che Cari cerca alternative viste le assenze pesanti anche in quel reparto. Infine Merino: il peruviano, dopo una lunga assenza, ieri è stato per tutto il tempo ad allenarsi con i compagni. In verità il talentuoso trequartista, decisivo per la salvezza dell’anno scorso della Salernitana, il pallone non l’ha proprio visto. Ma, accompagnato dal preparatore atletico, ha lavorato senza sosta a bordo campo mostrando già una discreta condizione fisica nonostante la sosta forzata. Anche Galasso, ancora indisponibile, ha svolto un allenamento parziale fatto di corsa e piccoli scatti. L’impressione però, almeno nel suo caso, è che i problemini fisici non siano ancora rientrati. L’allenamento di ieri ha avuto anche un momento di paura. All’inizio della partitella Carcuro si è scontrato a centrocampo con un compagno restando a terra più del dovuto. Poco più tardi, rientrato in campo, il mediano ha ripreso il gioco pur zoppicando ancora per un po’ di tempo. Le sue condizioni non sono comunque a rischio. Questa sera alle ore 19, ancora ad Eboli, allenamento con porte rigorosamente chiuse a tifosi e giornalisti.

Nessun commento: